Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Approvata la legge sulla mobilità ciclistica, per un'Italia più sostenibile

Grazie in particolare all’impegno del collega Paolo Gandolfi e del ministro Graziano Delrio è stata approvata al Senato, in zona Cesarini, la legge per la mobilità ciclistica. La normativa ha la prima firma dell’attuale presidente dell’Anci Antonio Decaro e ha assorbito anche una mia proposta di legge (AC 73) per la tutela e lo sviluppo della mobilità in bicicletta (AC73) ed altre analoghe (Bratti AC 111, Iannuzzi C. AC 2566, Scotto AC 2827, Busto AC 3166). Un passo avanti importante per una mobilità nuova e sostenibile, invocata anche dalle associazioni riunite nell’Alleanza per la Mobilità Dolce .

La legge promuove l’uso della bici come mezzo di trasporto sia per le esigenze quotidiane, che per quelle ricreative e turistiche, e migliora così l’efficienza, la sicurezza e la sostenibilità della mobilità. Il provvedimento punta allo sviluppo di ciclovie e alla realizzazione di una rete nazionale di vie da percorrere in bicicletta. Favorendo progetti esemplari che nascono dal coinvolgimento delle associazioni e dei cittadini come il Grab, il Grande raccordo anulare delle bici, previsto per Roma. Un provvedimento che valorizza la bellezza dei nostri territori. Va in questa direzione il decreto firmato ieri dal ministro da 14,8 mln alle Regioni per 70 percorsi e piste ciclabili in sicurezza. “

Lo afferma Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera, sull’approvazione definitiva della legge per la ciclabilità.

Pubblicato il 22/12/2017 alle 11.23 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web