Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Il Presidente Mattarella coglie in pieno il senso della legge sui Piccoli Comuni: favorire uno sviluppo inclusivo e sostenibile

Roma, 11 ottobre 2017


“Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha colto in pieno lo spirito della legge sui Piccoli Comuni ribadendo, nel suo intervento oggi all’Assemblea dell’Anci,  quanto essa sia un passo avanti per uno sviluppo inclusivo e sostenibile.  Anche il Presidente dell’ANCI,  Antonio Decaro, ha più volte sottolineato l’importanza della legge a mia prima firma da poco varata al Senato. Un testo a lungo atteso, nato a partire da una mia proposta di legge cui durante l’esame a Montecitorio si è collegata quella analoga della collega Terzoni, frutto di un lavoro corale del Parlamento e di cui  a Montecitorio sono  stati relatori i colleghi Borghi, Iannuzzi e Misiani e, a Palazzo Madama, il senatore Vaccari.
Una legge che aiuterà l’Italia a essere più forte e coesa, ad affrontare il futuro.
Questo provvedimento rappresenta  una nuova idea del Paese che fa delle comunità e della bellezza la chiave del futuro: un modello di crescita che punta sulla coesione, che coniuga storia, cultura e  saperi tradizionali con l’innovazione, le nuove  tecnologie, la green economy.  Una legge per  un’Italia che fa l’Italia”.
Lo afferma Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente della Camera, commentando l’intervento del Presidente della Repubblica all’Assemblea dell’Anci. 

Pubblicato il 11/10/2017 alle 17.2 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web