Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Dai volontari di Puliamo il Mondo una lezione di senso civico per il futuro

Roma, 25 settembre 2016 


“Una giornata che dimostra le grandi risorse civiche dell’Italia, per condividere le nostre bellezze, riappropriarci dei nostri territori e anche per ricordare le questioni ambientali ancora aperte, come quella della corretta gestione del ciclo dei rifiuti.  Oggi centinaia di migliaia di volontari,  italiani ma non solo, hanno risposto all’appello di Legambiente e  in tutto il Paese stanno partecipando a "Puliamo il mondo", iniziativa arrivata alla XXIV edizione.  
Il nostro futuro dipende anche dalla coesione delle comunità. Di questo parla  la legge sui Piccoli Comuni di cui sono primo firmatario che arriverà domani in discussione in Aula alla Camera, il cui spirito aveva ben capito il Presidente Ciampi. Come ebbe modo di dire anche in occasione dell’edizione 2002 di Voler Bene all’Italia, la festa nazionale dei piccoli comuni promossa da Legambiente, ‘Questi borghi, questi paesi rappresentano un presidio di civiltà. [...] Sono parte integrate, costitutiva della nostra identità, della nostra Patria. Possono essere un luogo adatto alle iniziative di giovani imprenditori. L'informatica e le tecnologie possono favorire questo processo. [...] Può diventare anche questa grande avventura un'opportunità da cogliere’.  
Anche quella di Puliamo il mondo è un’Italia forte e coesa, che per questo può guardare con fiducia al futuro”
 
Lo afferma Ermete Realacci, presidente della VIII Commissione Ambiente della Camera, in occasione di Puliamo il mondo, la campagna di volontariato ambientale organizzata in Italia da Legambiente in collaborazione con la TGR Rai.

Pubblicato il 25/9/2016 alle 12.55 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web