Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Puntare su trasparenza e regole certe ricetta giusta per valorizzare il nostro olio

Roma, 13 novembre 2015

“Un accordo di grande importanza, che unisce  gli attori protagonisti della filiera dell’olio nel segno della trasparenza e della certezza delle regole. La difesa di un prodotto di eccellenza ‘ambasciatore’ dell’agroalimentare made in Italy nel mondo come l’olio di oliva è fondamentale. I 250 milioni di ulivi italiani non rappresentano solo una filiera produttiva importante per la qualità della nostra agricoltura, ma anche un pezzo dell’identità e del paesaggio del Paese. Un investimento sul futuro per un’Italia che fa l’Italia. Che tutti gli operatori del settore raggiungano un accordo per regole comuni non può che essere salutato con favore”. Lo afferma Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera, commentando l’accordo di filiera per la valorizzazione dell’olio italiano siglato oggi da  Aipo, Assitol, Assofrantoi, Cno, Federolio, Unapol, Unaprol e Unasco.

Pubblicato il 13/11/2015 alle 15.29 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web