Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Serve Europa green e solidale, non quella dei muri e del filo spinato


Colpisce che troppo spesso i paesi con le posizioni più arretrate e conservatrici sui migranti siano anche quelli che più frenano nell’impegno contro i mutamenti climatici e per una nuova economia sostenibile. Non vogliamo l’Europa del filo spinato. Serve, invece, quell’Europa che, nei suoi valori fondanti, ha il tema della solidarietà e che sia in grado di puntare sulla green economy ponendosi in prima fila nella lotta contro i mutamenti climatici.

L’Unione Europea può svolgere un ruolo importante affinché la conferenza di Parigi ottenga dei risultati concreti, ma deve essere un’Europa che ritrova fiducia, identità comune e una visione del futuro e non quella che alza nuovi muri.

Lo ha dichiarato Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati, partecipando all’incontro “verso Parigi, Cop21” svoltosi stamane presso Spazio Europa, nella sede italiana del parlamento Europeo

17 settembre 2015

Pubblicato il 17/9/2015 alle 11.29 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web