Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Parigi: Italia sia protagonista sfida mutamenti climatici

“Il vertice Onu sul Clima di Parigi sarà una tappa fondamentale nei negoziati verso il nuovo accordo globale sul clima per il dopo 2020, un appuntamento dal quale è necessario escano impegni ambiziosi e vincolanti. Un vertice nel quale l’Europa, uscita malconcia e ingrigita dalla trattative sulla Grecia, può tornare a può giocare un ruolo da protagonista a patto che scommetta sul futuro. E l’Italia, insieme all'Europa, può avere un ruolo di primo piano, ma per farlo deve puntare con decisione sulle rinnovabili, sull’efficienza, su serie strategie energetiche e di adattamento, sulla fiscalità ambientale. L’enciclica di Papa Francesco, Laudato Si, ci aiuta enormemente ad affrontare la questione del clima e più in generale dello sviluppo umano. Un’idea di economia a misura d’uomo, quella proposta dal Pontefice, che può parlare italiano. ll nostro Paese, infatti, già oggi può declinare quel 'rifiuto dello scarto' e quell'attenzione alle cose del creato che sono al centro dell’enciclica.

Contrastare i mutamenti climatici non solo è necessario, come ci ricordano i sempre più frequenti fenomeni climatici estremi e l’eccezionale ondata di caldo che ha investito l’Europa, ma è anche una straordinaria occasione per creare lavoro e nuova economia scommettendo sulla green economy.Un’economia diversa e innovativa, che propone un modello di sviluppo circolare anziché lineare e punta su ricerca, conoscenza, cultura e bellezza. Senza compromette il futuro dei cittadini di domani. Nel nostro Paese, come evidenziato da una recente indagine promossa da Symbola e Unioncamere, già oggi esiste un’Italia green che è fatta dal 22% delle imprese, che crea occupazione e ricchezza. Alle competenze green si devono 234mila assunzioni programmate lo scorso anno: ben il 61% della domanda di lavoro. E proprio grazie a questa green Italy sono stati prodotti 101 miliardi di valore aggiunto, con un’occupazione di 3 milioni di green jobs”.

Lo afferma Ermete Realacci, presidente della VIII Commissione Ambiente della Camera, presentando la mozione del Pd a prima firma della deputata Stella Bianchi sulle iniziative di contrasto ai cambiamenti climatici.

Pubblicato il 20/7/2015 alle 16.54 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web