Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Rispetto per decisione Lupi, ora rivedere priorità e regole dei Ll.pp.

Roma, 20 marzo 2015

“Le parole di Lupi meritano rispetto, ma la sua scelta è quella giusta. Non possono esserci dubbi sui veri motivi che portano a determinare scelte importanti per il Paese. È indispensabile ora cambiare le norme opache ed inefficaci della Legge Obiettivo che hanno favorito distorsioni e corruzioni con effetti devastanti. E rivedere sulla base di un’idea di futuro e dei reali interessi del Paese le priorità nel campo delle opere pubbliche.  Va dunque ridefinito il sistema delle regole per i Lavori Pubblici, in particolare vanno riviste  la figura del general contractor, che non ha funzionato, le gare al massimo ribasso, che hanno prodotto la patologia delle varianti in corso d’opera con aumento dei costi di realizzazione sino al 40%,  così come la direzione dei lavori non può più dipendere  dal vincitore dell’appalto ma deve essere affidata alla stazione appaltante per garantire efficacia e indipendenza. Bisogna poi evitare che il project financing sia uno stratagemma dove alla fine  è sempre lo Stato a doverci mette i soldi”. Questo quanto afferma Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera, sulle dimissioni del ministro Lupi.



Ufficio stampa On. Realacci







Pubblicato il 20/3/2015 alle 11.28 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web