Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Ha ragione Legambiente: ancora troppi ritardi nell'attuazione della legge sulla Terra dei Fuochi

Roma, 10 febbraio 2015


“A un anno dall’approvazione continuano ad esserci  ritardi nell’applicazione della legge sulle emergenze ambientali Terra dei Fuochi e Ilva.  Proprio per fare il punto della situazione la VIII Commissione Ambiente della Camera ha deciso di verificare se sono state attuate tutte le misure previste dalla legge e se c’è bisogno di ulteriori interventi. In tale direzione è molto importante il dossier “Terra dei Fuochi: a che punto siamo” presentato oggi da Legambiente. Di più, è un lavoro che mi auguro sarà da stimolo per le istituzioni e  certamente Legambiente sarà tra i soggetti che verranno ascoltati dalla Commissione Ambiente nel corso dell’annunciata verifica. Nelle province di Napoli e Caserta la situazione seguita purtroppo ad essere drammatica, come denunciato da Legambiente non sono ancora stati resi noti i risultati delle indagini dirette sui terreni di 51 siti definiti ‘prioritari e maggiormente a rischio’ e nei 57 Comuni perimetrali ci sono ancora oltre 1.300 siti potenzialmente inquinati da analizzare, siamo in ritardo anche sul fronti del risanamento ambientale e  del risanamento delle falde. Nonostante i controlli e il grande lavoro della struttura coordinata dal viceprefetto Cafagna continuano ad essere numerosi i roghi di rifiuti e i dati epidemiologici dello studio Sentieri dell’Istituto superiore di sanità sono a dir poco preoccupanti. Intanto le  ecomafie continuano a fare affari per oltre 3 miliardi di euro l’anno con il traffico illegale di rifiuti speciali. Per vincere la battaglia contro tutte le mafie e le illegalità è necessario tenere alta l’asticella della legalità e dotarsi di strumenti adeguati. Spero quindi che il Senato, che proprio oggi ne avvia l’esame in Aula, approvi rapidamente la legge che introduce i reati ambientali nel nostro codice penale. Una legge che la Camera ha licenziato un anno fa, nata a partire da una mia proposta e da quelle analoghe dei colleghi Micillo (M5S) e Pellegrino (Sel)”. Questo quanto affermato da Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera, sulla Terra dei Fuochi.


Ufficio stampa On. Realacci

Pubblicato il 10/2/2015 alle 13.4 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web