Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Sbloccato il bando per rinnovare il servizio antinquinamento dei nostri mari

Roma, 16 gennaio 2015 



“Una buona notizia per mare e coste italiani: dopo la presentazione della mia interrogazione sul pericolo che il ritardo nel bando per il rinnovo portasse a una sospensione del servizio antinquinamento marino, il ministero dell’Ambiente ha annunciato che la Ragioneria dello Stato ha finalmente dato l’autorizzazione per la spesa pluriennale necessaria a rinnovare il servizio. A darne notizia è stato il ministero dell’Ambiente durante il question time in VIII Commissione Ambiente alla Camera, rispondendo a una mia interrogazione sul tema  sottoscritta da tutto il gruppo Pd. L’affidamento del servizio attualmente in corso è in scadenza il prossimo 27 maggio e per procedere all'emanazione del bando di gara per rinnovarlo mancava solo la necessaria autorizzazione della Ragioneria dello Stato per il relativo impegno di spesa pluriennale. Autorizzazione attesa da mesi e arrivata proprio questa settimana al ministero dell’Ambiente. Mi auguro che l’attenzione del Parlamento sia stata utile a sbloccare la vicenda e che si possa procedere rapidamente all’emanazione del bando di gara per il rinnovo del servizio antinquinamento marino. Un servizio che prevede l'impiego di unità navali specializzate in caso di incidenti  ed è essenziale per la salvaguardia di un mare straordinario e vulnerabile come il Mediterraneo”, così Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera, dando notizia della replica del ministero dell’Ambiente alla sua interrogazione a risposta immediata in tema di contrasto degli inquinamenti marini.


Ufficio stampa On. Realacci

Pubblicato il 16/1/2015 alle 10.55 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web