Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Garantire priorità a risanamento ambientale Ilva anche in ipotesi amministrazione straordinaria

Roma, 17dicembre 2014
 

“Pergarantire un settore strategico come la siderurgia e uno stabilimentoimportante come quello dell’Ilva di Taranto si può pensare anche aun’amministrazione straordinaria dell’azienda, come  ha confermato oggi ilcommissario per l’Ilva Piero Gnudi in audizione alle Commissioni riuniteAmbiente e Attività Produttive della Camera. Se da parte del Governoarriveranno nuovi provvedimenti per l’Ilva il parlamento è pronto adesaminarli, ma deve essere chiaro che qualsiasi nuovo intervento non può checonfermare e garantire priorità al raggiungimento degli obiettivi dirisanamento ambientale previsti oggi. Il futuro produttivo dell’Ilva è infattiindissolubilmente legato all’attuazione del risanamento dell’acciaieria diTaranto. Proprio al raggiungimento di questo obiettivo sono vincolati per leggei soldi sequestrati ai Riva. Coniugare lavoro, ambiente e salute, e quindigarantire i livelli occupazionali, la continuità produttiva e l’attuazionedelle prescrizioni dell’Aia sono anche le condizioni che dovranno essererispettate dagli eventuali acquirenti dello stabilimento di Taranto”. CosìErmete Realacci, presidente della Commissione Ambiente Territorio e LavoriPubblici della Camera, commenta l’audizione informale del Commissariostraordinario per l’Ilva Piero Gnudi alle Commissioni riunite VIII e X dellaCamera.



Ufficio stampa On. Realacci

 

Pubblicato il 17/12/2014 alle 17.12 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web