Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Eternit, moralmente e civilmente inaccettabili richieste pg

Roma, 19 novembre 2014 


“È moralmente e civilmente inaccettabile la richiesta avanzata dal sostituto procuratore della Cassazione, Francesco Iacoviello, di dichiarare prescritto il maxi-processo Eternit per disastro ambientale e di annullare, di conseguenza, la condanna a 18 anni per Stephan Schmidheiny. Una richiesta che ferisce le vittime e compromette il futuro, quanto accaduto sull’amianto non può essere più tollerato”, così Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera, commenta la richiesta avanzata oggi dal pg di Cassazione nell'udienza del maxi processo Eternit.


Ufficio stampa On. Realacci

Pubblicato il 19/11/2014 alle 16.57 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web