Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

L’Italia che fa l’Italia e scommette su cultura e green economy può vincere la crisi

Roma, 9 settembre 2014

Domani Franceschini e Realacci ne parleranno alla Festa Nazionale De L’unita’ Sull’ambiente A Pontelagoscuro (Fe)

Ambiente e Cultura: il futuro dell’Italia. Di questo parleranno il Presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera, Ermete Realacci, e il ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, mercoledì 10 settembre alle ore 21, in un confronto alla Festa nazionale dell’Unità sull’Ambiente in corso a Pontelagoscuro (Fe).  

“Un’occasione importante -  commenta Ermete Realacci,  Presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera – per capire meglio quali misure e strategie intenda mettere in campo il Governo per far ripartire l’economia e quale idea di Paese proponga agli italiani.  La risposta alla crisi dell’Italia di Renzi deve essere concreta e al tempo stesso ambiziosa. Bisogna puntare sull’innovazione, sulla qualità, sul made in Italy, sulla green economy.  Un’economia che punta su ricerca, conoscenza, bellezza, si nutre dei talenti dei territori e dà forza alla missione dell’Italia. Il Paese che può affrontare il futuro è l’Italia che crea ricchezza da cultura e creatività, è la patria di quel sistema produttivo culturale dinamico e diffuso che, secondo una recente indagine di Symbola e Unioncamere, produce 80 miliardi di valore aggiunto, da lavoro a 1,5 milioni di persone, spinge l’export per 41,6 miliardi e fa da volano al nostro al resto dell’economia stimolando la creazione di altri 134 miliardi di ricchezza. Per questo è strategico investire in cultura. Insomma per affrontare la crisi e tornare a guardare con fiducia al futuro l’Italia deve fare l’Italia e la cultura è l’infrastruttura immateriale fondamentale di questa sfida”.


Ufficio stampa On. Realacci

Pubblicato il 9/9/2014 alle 12.48 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web