Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Più spazio ai giovani nelle gare di progettazione, Autorità appalti in sua risposta conferma il no alle restrizioni

Roma, 21 maggio 2014



“Il presidente dell’Autorità di vigilanza sui contratti pubblici, Sergio Santoro, conferma il no alle restrizioni per i giovani professionisti e i piccoli studi nell’accesso agli appalti pubblici rispondendo alla missiva in cui chiedevo di superare i requisiti di organico e di fatturato nelle gare di progettazione per servizi di architettura e ingegneria bandite dalle Pa, che di fatto sbarrano la strada dei lavori pubblici ai giovani ed ai professionisti che non siano titolari di strutture di notevoli dimensioni. Criticità emersa durante il Convegno organizzato dai Consigli Nazionali delle Professioni Tecniche lo scorso 8 maggio. Le norme del regolamento appalti, ad oggi, impongono infatti il rispetto di una serie di requisiti di natura tecnico-economica ai progettisti interessati a partecipare alle gare per servizi di ingegneria e architettura banditi dalle Pa. Requisiti spesso così stringenti, e senza congrua motivazione, che di fatto determinano una chiusura del mercato, escludendo a priori studi di piccole dimensioni e giovani professionisti.  E che contrastano anche con l’art. 41 comma 2 del codice degli appalti, secondo cui sono ‘illegittimi i criteri che fissano senza congrua motivazione limiti di accesso connessi al fatturato’. Il requisito di avere almeno 5 addetti, ad esempio, è soddisfatto solo dall’1,4% delle imprese del settore. Nella lettera di replica il presidente Santoro annuncia infatti che l’Autorità sta elaborando un documento con le linee guida per l’affidamento degli appalti in cui saranno forniti chiarimenti sulle procedure di gara, compresi i requisitici di capacità economica-finanziaria e tecnico-organizzativa. In particolare verrà messo in rilievo che le stazioni appaltanti dovranno applicare l'art. 41 comma 2 del codice” così Ermete Realacci, presidente della VIII Commissione Ambiente della Camera, torna sulla questione delle gare di progettazione.



Ufficio stampa On. Realacci

Pubblicato il 21/5/2014 alle 13.29 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web