Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Con le comm. ambiente e attività produttive della Camera il parlamento al lavoro sulla green economy

Roma, 21 marzo 2014


“Nell’anno che l’Unione Europea dedica all’economia verde, le Commissioni Ambiente e Attività Produttive  della Camera sono al lavoro per l’indagine conoscitiva sulla green economy. Audite oggi diverse realtà del mondo imprenditoriale tra le quali anche la Novamont e il gruppo Mossi&Ghisolfi, due aziende della chimica verde che grazie alla loro qualità portano l’Italia all’avanguardia nel mondo. La green economy è una straordinaria occasione per rilanciare la competitività delle nostre imprese che abbraccia i più diversi settori della nostra economia, da quelli più tradizionali e quelli di più recente acquisizione: dall’alimentare alla meccanica, dalla manifattura alla chimica, dall’energia ai rifiuti, dal calzaturiero all’edilizia.  Nel nostro Paese, come evidenziato dal rapporto GreenItaly di Symbola e Unioncamere, già oggi esiste un’Italia green e innovativa grazie alla quale sono stati prodotti nel 2012 oltre 100 miliardi di valore aggiunto e vengono impiegati 3 milioni di green jobs. Non è un caso dunque se gli incentivi per ristrutturazioni ed ecobonus in edilizia sono la misura di gran lunga più importante messa in campo per l’occupazione nel 2013: hanno prodotto 19 miliardi di investimenti, garantendo oltre 280mila posti di lavoro, tra diretti e indotto, e qualificando un’intera filiera produttiva”, così Ermete Realacci, Presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera, commenta il ciclo di audizioni in corso sulla green economy.


Ufficio stampa On. Realacci

Pubblicato il 21/3/2014 alle 14.55 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web