Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Dissequestro Artic Sunrise e rilascio immediato attivisti Greenpeace

Roma, 20 settembre 2013

Il presidente della VIII Commissione Ambiente della Camera presenta un’interrogazione al ministro degli Esteri sul sequestro della Artic Sunrise

“Allarmanti le notizie che arrivano dal mare Artico. Come riportato da agenzie, stampa e comunicati di Greenpeace, il 19 settembre 2013 la Guardia Costiera della Federazione Russa ha abbordato con sproporzionata aggressività - con tanto di elicotteri e  uso di pistole a scopo intimidatorio - la nave di Greenpeace Arctic Sunrise mentre era in acque internazionali. L’operazione si è conclusa con  l’arresto di 30 attivisti a seguito di una protesta pacifica contro le operazioni di trivellazione nell’Artico per opera della multinazionale russa “Gazprom”. Al momento la nave  Arctic Sunrise si dirige verso Murmansk con la scorta della Guardia Costiera Russa e tutti i membri dell’equipaggio, tra cui un attivista italiano, sono trattenuti a bordo. Vista la situazione e la legittima preoccupazione suscitata e vista la nota attenzione e sensibilità del ministro degli Esteri per il rispetto dei diritti umani, ho presentato una interrogazione al ministro Bonino per chiedere che vengano chiarite  le circostanze e le modalità dell’accaduto, nonché per chiedere se non intenda mettere in campo con la massima urgenza tutti gli strumenti di protezione diplomatica nei confronti del cittadino italiano e di tutto l’equipaggio trattenuto a bordo della nave dalle forze di polizia russe per garantirne l’incolumità e  il rilascio immediato”.


Ufficio stampa On. Realacci

Pubblicato il 20/9/2013 alle 13.21 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web