Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Lampedusa: massima vigilanza per difendere un Sindaco e un Comune che onorano Paese

Roma, 2 settembre 2013

“Solidarietà e vicinanza al sindaco di Lampedusa, Giusi Nicolini, per la grave intimidazione verificatasi a Lampedusa, dove una busta con un ritaglio di giornale con la scritta ‘pericolo antrace’ e contenente polvere bianca è stata recapitata in Comune, nell'ufficio del sindaco. A seguito di altri atti intimidatori, in passato ho già presentato più di un’interrogazione, la numero 4-00479 e la 4/17782 della scorsa Legislatura, per chiedere in particolare al Ministro degli Interni di assumere iniziative a tutela dell’incolumità del Sindaco, delle Istituzioni locali, dei cittadini e dei migranti. Rinnoviamo alle istituzioni l’invito di massima vigilanza per difendere un’Amministrazione e un’Amministratrice che fanno onore al nostro Paese” lo afferma Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera in seguito alla busta con polvere bianca recapitata al sindaco Nicolini e al conseguente, fortunatamente rientrato, allarme antrace.

“Giusi Nicolini –  conclude Realacci – è un Sindaco che si è distinto per aver portato avanti con convinzione una politica di accoglienza e inclusione verso i migranti che sbarcano sull'Isola, nonché una donna che si è impegna da sempre, come ambientalista, per la tutela del territorio e per la valorizzazione della riserva naturale di Lampedusa. Mi auguro quindi che il coraggioso lavoro del Sindaco e di tutta la comunità dell’Isola possa proseguire con il sostegno della società civile e delle istituzioni, a tutti i livelli”.


Ufficio stampa On. Realacci

Pubblicato il 2/9/2013 alle 15.6 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web