Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Su prestazione energetica Confedilizia sbaglia: risparmio energetico è futuro edilizia

Roma, 7 agosto 2013

“Sull’attestazione energetica Confedilizia sbaglia a non guardare al futuro. Già oggi la cattiva prestazione energetica degli edifici rappresenta un canone che i cittadini sono chiamati a pagare non essendo adeguatamente informati. Si discute molto di Imu, che mediamente l’anno scorso sulla prima casa è costata 235 euro, mentre tra una casa costruita bene secondo criteri di efficienza energetica e una costruita con tecniche superate e materiali di scarsa qualità c’è una differenza nella bolletta energetica di circa 1.500 euro all'anno. Diverso è chiedere regolamenti e tempi adeguati, ma la linea dettata dall’Unione Europea è chiarissima”, così Ermete Realacci, Presidente della Commissione Ambiente, Terriotorio e Lavori Pubblici della Camera sulla presa di posizione di Confedilizia rispetto alla norma che prevede la nullità dei contratti di locazione e dei contratti di compravendita ai quali non sia allegato il nuovo attestato di prestazione energetica.


Ufficio stampa On. Realacci

Pubblicato il 7/8/2013 alle 13.42 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web