Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Carceri, giusto appello Boldrini: sovraffollamento non degno di paese civile

Roma, 22 luglio 2013

“Il sovraffollamento e la situazione di tante carceri italiane non sono degni di un grande Paese democratico come l’Italia. La condizione delle carceri italiane è spesso al limite dell’umanità, la maggior parte degli istituti di pena italiani hanno perso da tempo la loro funzione rieducativa e non garantiscono neanche il diritto universale alla salute.  Un’emergenza sulla quale anche la Presidente della Camera Laura Boldirni, raccogliendo l’appello del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, oggi ha giustamente richiamato la politica. Un’emergenza sulla quale è intervenuta anche la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, condannando l’Italia e imponendole di prendere adeguati provvedimenti entro l’anno. Proprio per affrontare questa situazione non degna di un Paese civile, da tempo mi occupo di tali problemi con atti di sindacato ispettivo che hanno affrontato sia la questione del sovraffollamento, che quelle della salute e degli ospedali psichiatrici giudiziari.  Il più recente di questi atti risale al primo giorno di seduta della XVII Legislatura, quando ho presentato un’interrogazione al ministro della Giustizia, chiedendo  quali iniziative urgenti intenda intraprendere per risolvere l’emergenza carceri per dare sì effettività alla pena ma anche al processo di rieducazione del reo” lo afferma Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera, sulla situazione carceraria italiana.

Ufficio stampa On. Realacci

Pubblicato il 22/7/2013 alle 16.12 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web