Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Mafia, celebrare memoria vittime con rispetto legalità e contrasto ecomafie

Roma, 23 maggio 2013

L’esponente del Pd ha depositato due proposte di legge una per introdurre i reati ambientali nel codice penale, la seconda  per contrastare l’abusivismo edilizio

“Oggi ricorre la giornata del ricordo di tutte le vittime della mafia ed è il giorno in cui, 21 anni fa, persero la vita Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e i tre agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinari. Per rendere omaggio a loro, a tutti i servitori dello Stato e a tutti i cittadini che hanno perso la vita lottando contro la mafia è necessario ribadire con forza che mettere al bando la criminalità organizzata, contrastare l’illegalità in ogni sua forma e ristabilire il diritto sono obiettivi prioritari. Proprio per combattere più efficacemente le ecomafie ho presentato due proposte di legge: la prima per un aggiornamento del codice penale in tema di delitti contro l’ambiente (AC 342), un testo per adeguare la tutela penale dell'ambiente alla gravità degli illeciti commessi nel nostro Paese; la seconda per combattere più efficacemente l’abusivismo edilizio, una proposta elaborata da Legambiente per favorire e disciplinare le attività di demolizione degli immobili costruiti abusivamente che prevede anche l’istituzione di un Osservatorio nazionale sugli abusi edilizi (AC 71)” lo afferma Ermete Realacci, Presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera, nel giorno del ricordo di tutte le vittime di mafie.


Ufficio stampa On. Realacci

Pubblicato il 23/5/2013 alle 11.57 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web