Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Mettere la parola fine alla farsa del Ponte sullo Stretto di Messina

Roma, 26 febbraio 2013

“La farsa del Ponte sullo Stretto di Messina deve finire. Non si possono sprecare, tanto più visto il momento difficile, risorse pubbliche per un’opera dall’utilità estremamente dubbia. È un bene quindi che, anche grazie alla pronta denuncia di FAI, Italia Nostra, Legambiente, MAN e WWF, il Consiglio dei Ministri abbia desistito e deciso di non procedere alla proroga del termine perentorio del primo marzo 2013, senza concedere a Stretto di Messina SpA e al General Contractor Eurolink altro tempo per presentare l’atto aggiuntivo al contratto vigente, sospeso con il decreto sviluppo-bis n. 179/2012, convertito nella legge 221/2012. Se non ci sarà un atto aggiuntivo, dal primo marzo si dovrà procedere alla liquidazione della Stretto di Messina Spa, mettendo finalmente fine a una vicenda durata e costata già troppo agli italiani”, così Ermete Realacci, responsabile green economy del Pd, commentando l’esito del CdM di oggi.


Ufficio stampa On. Realacci

Pubblicato il 26/2/2013 alle 17.7 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web