Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Costa Concordia,cosa fa Governo per accelerare rimozione relitto?

Roma, 13 dicembre 2012 

Gli esponenti del PD Ermete Realacci e Raffaella Mariani presentano un’interrogazione parlamentare al ministro dell’Ambiente Clini

“Le preoccupazioni sui ritardi della rimozione della Costa Concordia dall'isola del Giglio espresse oggi dal ministro Clini con un lettera agli amministratori delegati della compagnia, al capo Dipartimento della Protezione Civile e al Presidente della Regione Toscana, sono fondate. In particolare allarmano le condizioni dello scafo e le condizioni necessarie a garantire che l’effettiva rimozione e il ricovero del relitto avvengano in sicurezza e senza ulteriori danni per l’ambiente. Per conoscere le ragioni dei ritardi, quali rischi ambientali derivino all’ecosistema marino dell’Arcipelago Toscano a causa del relitto della Costa Concordia e per sapere cosa sta facendo  il governo per accelerare la rimozione del relitto, nonché per ovviare al problema, ho presentato, un’interrogazione al ministro dell’Ambiente Clini insieme all’On. Mariani. Chiediamo inoltre al ministro interrogato quali siano i tempi di realizzazione dei lavori e quando sarà completata la rimozione del relitto, auspicando fortemente che ciò avvenga prima dell’inizio della stagione estiva. Al governo chiediamo infine quali siano i tempi necessari per la preparazione del cantiere di lavoro nel porto di Piombino (destinato ad accogliere il relitto), quanti fondi siano necessari all’espletamento della rimozione, della messa in sicurezza e delle demolizione del relitto e la garanzia che tali costi ricadano in via esclusiva sui responsabili del disastro della Costa Concordia” lo afferma l’On. Ermete Realacci, responsabile green economy del Pd, annunciando un’interrogazione sulle cause e i rischi derivanti dai ritardi nella rimozione del relitto della Costa Concordia.

 Il testo dell'interrogazione è disponibile a questo link

Ufficio stampa On. Realacci

Pubblicato il 13/12/2012 alle 14.33 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web