Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Maltempo: spostare fondi da grandi opere a messa in sicurezza territorio

Roma, 12 novembre 2012

“Quello che sta accadendo in questi giorni - con forti piogge che hanno provocato smottamenti, allagamenti e l’evacuazione di alcune centinaia di cittadini al Centro-Nord - conferma non solo la necessità di contrastare i  mutamenti climatici, ma l’assoluta priorità della messa in sicurezza del nostro territorio nazionale. Anziché finanziare grandi e costosissime opere dalla dubbia utilità, al Paese serve una grande opera di messa in sicurezza e manutenzione del territorio. Serve mettere mano al patto di stabilità per  consentire ai Comuni che hanno risorse, di utilizzarle per la manutenzione del territorio e degli edifici pubblici, a partire dalle scuole e dagli ospedali. Bisogna, inoltre, spostare risorse dalle grandi opere verso i necessari interventi di manutenzione e messa in sicurezza del territorio, interventi che sono cantierabili subito e hanno quindi anche il vantaggio di rilanciare l’occupazione”, così Ermete Realacci, responsabile Green economy del Pd, sull’ondata di maltempo che investito il Paese. 
“Proseguire oggi a sprecare risorse per grandi opere, come il Ponte sullo Stretto di Messina - conclude Realacci –, è un atto non solo metaforicamente contro natura. In questa situazione è più che allarmante che le risorse per la manutenzione del territorio continuino ad essere del tutto inadeguate. Abbiamo ereditato dall’ultimo governo Berlusconi il sostanziale azzeramento dei 500 milioni/anno stanziati dall’ultimo Governo Prodi per la manutenzione ordinaria e la messa in sicurezza del territorio. E’ ora di invertire la rotta e fare qualcosa per quella gran parte di Paese a rischio frane, alluvioni e smottamenti”.

 

Ufficio stampa On. Realacci

Pubblicato il 12/11/2012 alle 12.14 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web