Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Primarie, a Milano con Renzi presentate le proposte su green economy

 

Milano, 12 novembre 2012

Alla Cascina Cuccagna di Milano  si conclude il “trittico” di Renzi dedicato alle proposte di programma; dopo cultura e agenda digitale, a Milano tocca la Green economy con Ermete Realacci che fa da “spalla” al candidato alle primarie del centrosinistra.  E’ una delle poche uscite “a due” del Sindaco di Firenze nel suo giro per l’Italia.

Realacci, responsabile PD per  il settore green economy,  ha contribuito alla costruzione del programma di Matteo Renzi per la parte dedicata allo sviluppo compatibile.

“Occorre coniugare sviluppo e ambiente, è una strada obbligata. Per far ripartire il Paese – afferma Realacci - non basta fronteggiare la crisi e affrontare i nostri mali antichi: il debito pubblico, l’illegalità e l’evasione fiscale, le diseguaglianze nella distribuzione della ricchezza, il sud che perde contatto, una burocrazia speso soffocante. Serve una visione in grado di mobilitare le migliori energie per affrontare le sfide del futuro. È necessario difendere la coesione sociale non lasciando indietro nessuno, e scommettere sull’innovazione, sulla conoscenza, sull’identità dei territori: su una green economy tricolore che incrocia la vocazione italiana alla qualità e si lega alla forza del Made in Italy. È necessario cambiare partendo dai talenti dell’Italia che c’è. Per uscire dalla crisi e trovare il suo spazio nel mondo che cambia, insomma, l’Italia deve fare l’Italia.”

Realacci ricorda come il Sindaco repubblicano di New York abbia scelta Obama dopo aver visto gli effetti devastanti dei cambiamenti  del clima e la determinazione del Presidente USA ad intervenire e aggiunge: "in Italia il mercato interno è in grave sofferenza a causa della recessione e della crisi economica, e su questo vanno benissimo le proposte di Renzi di intervenire sui redditi medio bassi, ma guardiamo anche la crescita dell’export. Non è un caso che le aziende che  esportano e che assumono siano per oltre un terzo nella filiera della green economy come dimostra il recente rapporto di Unioncamere e fondazione Symbola. Prodotti ecocompatibili, ricchi di qualità e innovazione, frutto della combinazione dell’estro italiano e della ricerca.”


Ufficio stampa On. Realacci

Pubblicato il 11/11/2012 alle 17.21 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web