Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Green Economy, domani a Pitti Uomo la storia di uno dei protagonisti di 'Green Italy'

Roma, 18 giugno 2012  


Angelo Inglese, il giovane sarto di Ginosa di Puglia è convinto che le sue camicie – ne cuce per i vip di tutto il mondo: sua quella che il principe William ha indossato al ricevimento di nozze il giorno del matrimonio con Kate Middleton – saranno ancora più ambite se verranno create se realizzate dentro al seicentesco Palazzo dell’arciprete, che sta facendo restaurare. E che il suo marchio sarà ancora più competitivo se la scuola che sta fondando per salvare la sapienza artigianale del suo paese avrà successo. Quella della sartoria Inglese è una delle 25 storie di “Green Italy” il libro di Ermete Realacci che domani sarà presentato a Pitti Immagine Uomo alle ore 11,30 alla presenza, appunto, del sarto di Ginosa di Puglia. “La storia di Angelo Inglese”, spiega Realacci “è una delle storie della green economy in salsa italiana. E’ un’idea di futuro per l’economia, la società, la politica. Ed è una prospettiva credibile per superare la crisi, perché è un Italia che già esiste e produce. Non un settore legato esclusivamente ai comparti tradizionalmente ambientali – come per esempio il risparmio energetico, le fonti rinnovabili o il riciclo dei rifiuti – ma un vero e proprio “filo verde”, che attraversa e innova anche i settori più maturi della nostra economia, perché la peculiarità della green economy italiana sta proprio nella riconversione in chiave ecosostenibile dei comparti tradizionali dell’industria italiana di punta, che trae forza dal legame con i territori, dai saperi artigiani, dalla tradizione” .



Ufficio stampa On. Realacci

Pubblicato il 18/6/2012 alle 16.57 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web