Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Rinnovabili: cambiare decreti. Domani question time del PD

Roma, 18 aprile 2012

“Non si può parlare di crescita e rilancio del Paese e poi affossare uno dei settori più promettenti della green economy, quello che può concretamente rappresentare una via per il futuro della nostra economia. Vuol dire imbrogliare i cittadini, le imprese, le istituzioni.   Domani il Pd presenterà un question time in Commissione Ambiente della Camera al Ministro dell’Ambiente per evitare che l’introduzione di regole burocratiche discutibili dal punto di vista ambientale e di difficile attuazione e la drammatica riduzione di fondi prevista possano rappresentare un pericolo per l’industria fotovoltaica italiana e per il rilancio dell’economia nazionale”, lo annuncia Ermete Realacci, responsabile green economy del Pd, partecipando al sit-in davanti a Montecitorio organizzato stamattina dalle associazioni e dalle imprese del settore delle rinnovabili, insieme ai parlamentari del PD Mariani, Bratti, Margiotta, Iannuzzi e Viola.

“Molte delle misure previste dai recenti Decreti sulle rinnovabili”, spiega Realacci, “tendono gratuitamente a scoraggiare il settore anche con vessatori appesantimenti burocratici. Ad esempio per il fotovoltaico, la prevista soglia dei 12 Kwp per l’iscrizione al registro mette a rischio lo sviluppo di tante aziende innovative; non viene confermato il sistema autoregolante di riduzione delle tariffe già previsto nel IV Conto Energia; è stato addirittura soppresso il premio automatico in tariffa per gli impianti installati su coperture bonificate dall’amianto e da ultimo la drastica riduzione del budget non garantisce continuità al mercato. La Conferenza Stato-Regioni dovrà raddrizzare tutti questi errori”.

 
Ufficio stampa On. Realacci

Pubblicato il 18/4/2012 alle 13.15 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web