Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Clima: a dicembre scade eco-bonus 55%. Intervenire per stabilizzarlo

Roma, 24 novembre 2011

“Se il Governo non interverrà, l’eco-bonus del 55% per la riqualificazione energetica degli edifici, terminerà alla fine di dicembre di quest’anno. Sarebbe un fatto grave perché si è trattata della misura anticiclica di gran lunga più importante che è stata attivata in questi anni. Ha contrastato gli effetti della crisi nel settore dell'edilizia, ha contribuito a ridurre le bollette energetiche degli italiani e le emissioni di CO2. E’ stata utilizzata da 1 milione e 360 mila famiglie, con investimenti pari a 16,5 miliardi, ha attivato ogni anno oltre 50.000 mila posti di lavoro nei settori coinvolti, soprattutto nelle migliaia di piccole e medie imprese nell'edilizia e nell'indotto e si è anche favorita un'importante innovazione e una spinta di tutto il comparto verso la qualità. Parliamo dunque di una misura i cui benefici hanno pienamente ripagato le mancate entrate determinate dallo sgravio fiscale, tanto che sarebbe opportuno  estenderla anche agli interventi per la messa in sicurezza antisismica del patrimonio edilizio esistente”.

“Inoltre”, prosegue Realacci, “quando l’evidenza degli effetti dei mutamenti climatici diventa sempre più drammatica, sarebbe sbagliato mettere un freno ad una misura significativa per ridurre le emissioni di gas serra e i consumi energetici del patrimonio edilizio italiano, uno fra i più energivori di tutta Europa”, lo afferma Ermete Realacci, responsabile green economy del PD. “

 
Ufficio stampa On. Realacci

Pubblicato il 24/11/2011 alle 14.3 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web