Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Agricoltura, moria api: stop a pesticidi ha dato buoni frutti. Renderlo definitivo

Il parlamentare del PD presenta un'interrogazione parlamentare al Ministero dell'Agricoltura Roma, 6 ottobre 2011 “Come evidenziato dai più importanti attori del settore, come l’UNAAPI, l’Istituto Nazionale di Economia Agraria, le associazioni ambientaliste come Legambiente, il periodo sperimentale di divieto di utilizzo dei pesticidi concianti del mais, i neonicotinoidi, ha dato i buoni esisti sperati. Il periodo di sospensione ha fatto riscontrare, infatti, un’evidente ripresa dello stato di salute delle colonie di api e una buona attività degli allevamenti apistici italiani. Il termine della sospensione per l’utilizzo dei neonicotinoidi, però, scadrà il prossimo 31 ottobre ed perciò urgente che il Ministero delle Politiche Agricole intervenga per rendere definitivo il divieto all'uso di questi pesticidi per la concia del mais”, è quanto chiede Ermete Realacci, responsabile green economy del PD, in un interrogazione parlamentare urgente al Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali” “Si è trattato di un’esperienza positiva sotto molti profili”, prosegue Realacci, “che ha contrastato anche le allarmistiche previsioni sui danni alle colture di mais, che non solo hanno conseguito buone, se non ottime, produzioni del cereale ma ha spinto i maiscoltori a incrementare la secolare tecnica della rotazione delle colture la quale ha prodotto anche effetti positivi dal punto di vista del notevole risparmio dei costi di produzione e a beneficio della varietà produttiva e dell’ambiente.” “In Francia”, conclude Realacci, “dove la sospensione dei pesticidi non è stata totale, permangono le morie di api e la crisi del settore apistico. Rendere definitivo lo stop ai neonicotinoidi, oltre ad essere un’azione indispensabile per salvare le api e il ruolo vitale che questi insetti svolgono nell’ambiente, sarebbe anche un modo per distinguere e qualificare nel mondo l’Italia sia per l’approccio complessivo e sia soprattutto per la sua assoluta indipendenza dai forti interessi commerciali in gioco”. Il testo intergrale dell'interrogazione è disponibile nella sezione Attività parlamentare di questo blog Ufficio stampa On. Realacci

Pubblicato il 6/10/2011 alle 13.2 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web