Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Morte premio Nobel Maathai, l'ambientalismo perde una grande protagonista

Roma, 26 settembre 2011 


“La morte di Wangari Maathai segna una grande perdita per l’ambientalismo. L’azione della Maathai, originale e precorritrice dei tempi, ha avuto il grande merito di legare le questioni della difesa dell’ambiente ai grandi temi della globalizzazione, alla povertà che affligge tanta parte della popolazione umana e all’insicurezza nel mondo. E’ fu per questo suo modo di intendere l’ambientalismo, come cardine su cui centrare le questioni dell’economia e dello sviluppo, che nel 2004 le fu assegnato il Nobel per la pace. Con la sua associazione Green Belt Movement, Wangari Maathai ha fatto capire che la lotta contro la deforestazione del Kenya e dell’Africa era strettamente connessa con la povertà di milioni di persone e con la democrazia. L’insegnamento di questa grande protagonista rimarrà per sempre”, lo afferma Ermete Realacci (responsabile green economy del PD) commentando la morte del Premio Nobel Wangaru Maathai.

Ufficio stampa On. Realacci

Pubblicato il 26/9/2011 alle 13.35 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web