Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

I conti in tasca a Legambiente

LETTERA

Da più parti viene posta questa domanda: "Quanto costa il giro delle coste italiane fatto dalla goletta verde? Ci paga? E le sedi regionali di Legambiente chi le paga?"

Rosario Ligori


RISPOSTA

Caro Rosario, negli ultimi due anni la campagna Goletta Verde è costata all'incirca 90.000 euro al mese, tra equipaggio, tecnici, laboratori mobili, attrezzature varie, manutenzione della barca e altre spese generali. Per avere dettagli sui singoli costi della sede nazionale e di quelle regionali attendiamo la pubblicazione del bilancio 2010.
Ti rispondo subito, invece, per quanto riguarda la questione dei finanziamenti. Legambiente si sostiene e realizza le proprie campagne con i contributi versati annualmente dai propri soci, con le donazioni volontarie di migliaia di cittadini e con il contributo che altrettanti italiani ci donano con il loro 5x1000. La Goletta Vede, ad esempio, naviga proprio grazie al contributo che riceviamo con il 5x1000. Inoltre, su singoli progetti e singole compagne Legambiente lavora in convenzione con enti pubblici (Unione Europea, Comuni, Regioni, Ministeri, ecc.), collabora con alcune aziende e riceve delle sponsorizzazioni tecniche da specifiche realtà imprenditoriali. Le stesse fonti di finanziamento del nazionale valgono, più o meno, per i regionali. La struttura nazionale e le articolazioni territoriali di Legambiente, infine, si avvalgono anche di volontari e di ragazzi del servizio civile per lo svolgimento delle attività dell'associazione. 
Per avere maggiori informazioni, comunque, trovi i bilanci di Legambiente pubblicati sul sito dell'associazione (www.legambiente.it), sotto la voce chi siamo. Sempre sul sito puoi trovare tutte le informazioni sulle aziende che collaborano con Legambiente.

Ermete

Pubblicato il 16/12/2010 alle 10.49 nella rubrica Lettere & Risposte.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web