Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Nucleare, parere Commissioni non elimina punti critici

Roma, 9 febbraio 2010
 
“L’approvazione del parere sul nucleare oggi nelle Commissioni della Camera non elimina nessuna delle criticità contenute del decreto del Governo, a cominciare dal pericolo di aumento dei costi, dall’espropriazione dei territori e delle regioni sulla scelta dei siti, fino al rischio di aumento dei prezzi in bolletta dell’energia elettrica legato ad un indebolimento delle logiche di mercato troppo sbilanciate a favorire la scelta nucleare e a caricare sui conti pubblici e sulle tasche dei cittadini i costi del ritorno all’atomo”, lo afferma Ermete Realacci, responsabile green economy del Pd, commentando il parere sul decreto sul nucleare approvato oggi dalle Commissioni Ambiente e Attività Produttive della Camera, con il voto contrario del Partito Democratico.
“Gli stessi elementi di criticità”, prosegue Realacci, “si registrano anche nel parere dato oggi del Consiglio di Stato, soprattutto per quel che riguarda la legittimità di ubicare i siti nucleari anche contro il volere degli enti locali, tema sul quale la Corte Costituzionale dovrà decidere per le Regioni che hanno deciso di fare ricorso.” 
 
Ufficio stampa On. Realacci

Pubblicato il 9/2/2010 alle 18.32 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web