Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Nucleare, debole ritorsione del governo

Roma, 4 febbraio 2010

“E’ una debole ritorsione, visto che già il Governo è di fronte alla Corte Costituzionale per l’inaccettabile legge che impone, unico caso in un paese occidentale, anche attraverso la militarizzazione dei siti, la costruzione delle centrali nucleari contro il volere delle regioni e dei territori”, lo afferma Ermete Realacci (PD) commentando la decisione del Consiglio dei Ministri di impugnare il ricorso contro il nucleare di Puglia, Basilicata e Calabria.
“Quello del Governo è un approccio che rischia di condurci solo in un vicolo cieco”, conclude Realacci. “Non sarà con la forza che si farà digerire agli italiani una scelta costosa e sbagliata.” 
 
Ufficio stampa On. Realacci

Pubblicato il 4/2/2010 alle 11.44 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web