Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Copenaghen, posta in gioco trovare orientamento politico comune

 Roma, 9 dicembre 2009 
 
“E’ noto da tempo che non sarebbe stato possibile rifare a Copenaghen un trattato stringente e vincolante, dotato di adeguati strumenti di verifica, sul contenimento dei gas serra sul scala globale. La posta in gioco era ed è un’altra: assumere un orientamento politico comune, sufficientemente forte da portare entro il 2010 a clausole più stringenti Produrre cioè una buona politica per il nostro futuro”, lo afferma Ermete Realacci (PD) a proposito dell’accordo che si dovrebbe raggiungere al vertice di Copenhagen.
“Le condizioni”, aggiunge Realacci “ credo siano favorevoli per ottenere questo risultato. E’ oggi molto maggiore di quanto non fosse nel 1997 a Kyoto l’evidenza scientifica dei fenomeni in atto e delle loro possibili conseguenze. E soprattutto non c’è non c’è più nessun grande attore della politica mondiale che nega la necessità di affrontare il problema.”
 
Ufficio stampa On. Realacci

Pubblicato il 9/12/2009 alle 14.40 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web