Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Beni culturali, restauratori a rischio: presenterò mozione parlamentare

Roma, 24 ottobre 2009  
 
“Piena solidarietà ai restauratori oggi riuniti a Roma e pieno sostegno alla petizione che indirizzano al Presidente della Repubblica. Ci troviamo di fronte ad un rischio paralisi del settore con gravi ripercussioni nei confronti di migliaia di professionisti, nonostante il nostro paese possa vantare una storia e una cultura del restauro di altissimo livello e di figure di straordinaria qualità ed esperienza. Il Governo intervenga con urgenza per correggere questa assurda distorsione legislativa”, lo afferma Ermete Realacci (PD) in occasione dell’assemblea nazionale dei restauratori in corso oggi a Roma e annunciando una mozione parlamentare sull’argomento.
“Da parte di migliaia singoli operatori del settore, dalle associazioni di categoria, come la CNA e le organizzazioni sindacali Feneal-Uil, Filca-Cisl e Fillea-Cgil”, spiega Realacci che lo scorso mese aveva già presentato un interrogazione parlamentare ai Ministri interessati,  “si lamenta l'incongruità e l'incoerenza delle nuove prescrizioni relative ai requisiti necessari per la qualifica di restauratore. Per effetto delle nuove norme alcune migliaia di lavoratori verrebbero esclusi dalla possibilità di accesso al titolo, depauperando il settore della forza lavoro oggi attiva nel settore e cancellando in un colpo solo un’intera generazione restauratori.”
“La professione di restauratore”, conclude Realacci, “costituisce un patrimonio di sapere e di eccellenza inestimabile e garantisce all’Italia uno stabile primato mondiale nell’attività di restauro, conservazione e tutela del patrimonio storico-artistico, non solo nazionale, e rappresenta inoltre uno dei cardini della trasmissione della tradizione e del saper fare tipico degli antichi mestieri”. 
 
Ufficio Stampa On. Realacci

Pubblicato il 24/10/2009 alle 11.11 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web