Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Il PD che vogliamo: firma l'appello


Cari amici, se anche voi pensate che l’Italia abbia bisogno di una politica più degna e di un Partito Democratico più credibile e progressista, che sia la casa comune delle culture riformiste ed ecologiste, vi invito ad aderire all’appello “Il PD che vogliamo”.

Personalmente sono tra quanti ritengono che il Belpaese abbia urgente bisogno di fare fronte ai costi sociali della crisi economica globale e preparare la ripresa puntando sull'economia della conoscenza, dell'ambiente, del lavoro di qualità, delle eccellenze territoriali. Ne ha bisogno per il suo futuro, per liberare e valorizzare le sue grandi potenzialità e per superare le arretratezze, gli immobilismi, le ingiustizie, i privilegi che hanno minato in profondità la fiducia dei cittadini in un futuro di miglioramento personale e di progresso sociale.

Promuovere quest’opera di profondo cambiamento politico dando nuova linfa e nuove gambe al riformismo italiano, è la ragione da cui è nato il Partito Democratico. Per nutrirla e affermarla, per costruire un'alternativa vincente alla destra più inquietante e antiambientale d’Europa serve un partito non di ex, ma di donne e uomini uniti da una stessa idea della politica e del futuro. Che pensino alla politica in chiave europea e riformista, guardando con occhio attento alle esigenze dei cittadini, più che a quelle delle élite. Il Pd che vogliamo è il partito del rinnovamento, quello che riconosce dignità al lavoro e pari opportunità per giovani e donne. Ancora, il nostro Pd è un partito dove sia possibile ridare spazio alle speranze e alle convinzioni degli oltre tre milioni di cittadini che meno di due anni fa votarono per la sua nascita. Un partito che faccia sua la questione morale, che risponda con coraggio alla crisi economica e faccia della sfida ambientale un motore di sviluppo.

Se anche voi la pensate così, potete aderire all’appello “Il PD che vogliamo” scrivendo una mail a: ilpdchevogliamo@gmail.com oppure direttamente dal sito: www.ilpdchevogliamo.ilcannocchiale.it

Pubblicato il 3/7/2009 alle 13.47 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web