Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Decreto Intercettazioni: la fiducia è un regalo a Gomorra

Roma, 10 giugno 2009 

“Con la fiducia sul decreto sulle intercettazioni il Governo fa un regalo a Gomorra. Impedendo al Parlamento di fare il suo lavoro e di migliorare il testo del decreto, si indebolisce l'azione di contrasto nei confronti dei reati delle ecomafie, come il traffico di rifiuti, le scommesse clandestine sugli animali, gli incendi dolosi”, lo afferma Ermete Realacci, responsabile ambiente del Pd.
“Le intercettazioni telefoniche”, spiega Realacci, “hanno avuto in questi anni un ruolo risolutivo per fermare tante organizzazioni criminali che hanno smaltito illegalmente rifiuti in tutto il Paese. Senza lo strumento delle intercettazioni le forze dell’ordine non avrebbero potuto condurre a buon fine operazioni determinanti che hanno accerchiato giri di affari milionari. Parliamo di crimini odiosi che avvelenano l’aria, contaminano le falde acquifere, inquinano i fiumi e le coltivazioni agricole, minacciano la salute dei cittadini, contaminando con metalli pesanti, diossine e altre sostanze cancerogene prodotti che arrivano sulla tavola delle famiglie”.
“Questo fenomeno”, conclude Realacci, “è purtroppo diffuso in quasi tutte le regioni italiane, ma in alcune aree del paese, come la Campania, gli smaltimenti illegali di rifiuti della camorra sono veleno per quei territori e hanno causato l’abbattimento di migliaia di capi di bestiame il cui latte risultava contaminato da tali quantità di diossina da essere considerato un rifiuto industriale.”
 
Ufficio stampa On. Realacci

Pubblicato il 10/6/2009 alle 12.49 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web