Blog: http://ermeterealacci.ilcannocchiale.it

Incidenti: troppi ciclisti morti sulle strade, servono più piste ciclabili

Roma, 11 maggio 2009 
 
“Il dato diffuso oggi dall’Asaps è estremamente allarmante e sottolinea come alla crescita dell’uso della bicicletta si contrappongano strade sempre più caotiche e trafficate con gravi pericoli per i ciclisti. Servono più piste ciclabili e una mobilità ciclabile in grado di tutelare la sicurezza di chi per necessità o svago sceglie la bici come mezzo di trasporto”, lo afferma Ermete Realacci, responsabile ambiente del Partito Democratico, annunciando un’interrogazione parlamentare ai Ministeri dell’Ambiente e delle Infrastrutture a seguito della denuncia avanzata oggi dall’ Asaps, l'Associazione amici sostenitori polizia stradale, dalla quale emerge che ogni giorno sulle strade italiane perde la vita un ciclista e 40 rimangono feriti.
“La bicicletta”, aggiunge Realacci, “è un mezzo di trasporto al quale ricorrono un numero sempre crescente di cittadini per i trasporti urbani, si sta diffondendo il bike-sharing come proposta di mobilità sostenibile nelle città e il ciclo turismo sta diventando un tipo di vacanza sempre più diffusa tra gli italiani. Eppure manca una strategia nazionale di sostegno alla mobilità ciclabile, mancano i soldi, manca generalmente la sensibilizzazione e la volontà per creare quantomeno una convivenza tra mezzi motorizzati e non, con percorsi davvero protetti, con una segnaletica ad hoc, con cicloparcheggi. Tutte queste assenze stridono con l’emergenza traffico e l’allarme smog, e anche con la necessità di contrastare i mutamenti climatici.”
 
Ufficio stampa On. Realacci

Pubblicato il 11/5/2009 alle 13.15 nella rubrica Comunicati Stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web