Commenti

commenti su ermeterealacci

post: Il pentito: 30 le navi dei veleni

È da quel relitto adagiato sul fondo del mare di Calabria che partirà la nuova fase dell'inchiesta sui legami tra lo smaltimento illegale di rifiuti tossici e criminalità organizzata. Inchiesta ora trasmessa "per competenza funzionale e logistica" alla procura di Catanzaro. Se il relitto è quello della Cunski, e se dal prelievo di campioni si accerterà la presenza di materiale radioattivo a bordo, allora le rivelazioni del collaboratore di giustizia Francesco Fonti avranno una solida conferma. Fonti, legato per trent'anni alle cosche della 'ndrangheta di San Luca, ha raccontato di aver fatto affondare tre navi cariche di rifiuti tossici e radioattivi. Una di queste era la Cunski, colata a picco nel 1992 con il suo carico: 120 fusti di metallo contenenti fanghi radioattivi. Il pentito ... continua



commenti






commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti