.
Annunci online

condividi:

Smaltimento Concordia in Italia notizia positiva anche per avviare filiera per eco-smantellamento navi

Positiva la conferma che arriva da fonte governativa sulla notizia che la Costa Concordia verrà smaltita in un porto italiano, come più volte chiesto dalla Commissione Ambiente della Camera anche in occasione dell’ultima audizione del prefetto Gabrielli...
continua

condividi:

Fare piena luce su tragedia Moby Prince è unica via per onorare memoria vittime

A 23 anni dalla tragica notte del 10 aprile 1991, le incertezze, le incongruenze, i dubbi non sono ancora stati chiariti. E rimane tuttora senza risposta la domanda di verità delle famiglie delle 140 vittime. Fare finalmente luce sul drammatico incidente della Moby Prince, oltre che un dovere civile e istituzionale, è l’unico modo per onorare la memoria di quanti persero la vita a bordo e rispettare il dolore dei loro familiari. Auspicabile, quindi, che il Governo si attivi per sapere dagli Stati Uniti se esistono altri elementi di prova in grado di spiegare cosa accadde davvero al largo del porto di Livorno...
continua


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. moby prince verità vittime tracciati navi registrazioni interrogazione


permalink | creato da team_realacci il 9/4/2014 alle 9:11 | Versione per la stampa
condividi:

Smantellare in sicurezza navi, Italia può essere prima in UE a partire da Concordia

L’UE ha approvato le nuove regole per lo smantellamento in sicurezza delle navi entro l’Unione o comunque in strutture certificate dall’Europa. Può essere un’occasione perché una tragedia come la Concordia si trasformi in un’opportunità di riscatto per il Paese...
continua


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. ambiente europa ue sicurezza piombino navi concordia smantellare


permalink | creato da team_realacci il 23/10/2013 alle 12:19 | Versione per la stampa
condividi:

Moby Prince: per fare piena luce governo chieda a USA tracciati navi

A 22 anni da quella notte tragica, le incertezze, le incongruenze, i dubbi non sono ancora stati fugati. Il nostro Governo deve spendersi per sapere dagli Stati Uniti se esistono altri elementi di prova in grado di spiegare l’assurdo incidente della Moby Prince. Per cercare di far luce sui drammatici eventi del 10 aprile del 1991 ho presentato una nuova interrogazione parlamentare, la terza, al Presidente del Consiglio dei Ministri e al ministro della Giustizia...
continua

condividi:

Navi dei veleni: gravi le conclusioni della Commissione Ecomfie, riaprire indagini su morte De Grazia

La morte del Capitano Natale De Grazia avvenne come conseguenza di una causa tossica. La punta di diamante del pool di inquirenti di Reggio Calabria, morto 18 anni fa mentre indagava sulla motonave Jolly Rosso, la cosiddetta "nave dei veleni", sarebbe stato quindi vittima di un omicidio. E’ questa l’inquietante conclusione della relazione approvata oggi dalla Commissione parlamentare di inchiesta sul Ciclo dei rifiuti...
continua

condividi:

Navi dei veleni: accertare verità su morte De Grazie e fare giustizia

Il Capitano Natale De Grazia sarebbe morto avvelenato e non per arresto cardiocircolatorio. La punta di diamante del pool di inquirenti di Reggio Calabria, morto 17 anni fa, mentre indagava sulla motonave Jolly Rosso, sarebbe stato quindi vittima di un omicido...
continua


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. natale de grazia capitano sostanze tossiche avvelenato navi veleni jolly rosso indiscrezioni perizia commissione paralmentare ciclo rifiuti ecomafia


permalink | creato da team_realacci il 20/12/2012 alle 18:31 | Versione per la stampa
condividi:

Le navi della vergogna

La verità sulle cosiddette navi a perdere cariche di rifiuti tossici e radioattivi, nonché sui traffici di rifiuti pericolosi nel Mediterraneo e dal Mediterraneo verso l'Africa, non è ancora giuridicamente accertata...
continua

condividi:

Ilaria Alpi: inammissibile che vicenda tanto grave pesi sulla nostra storia

Quanto emerge oggi dal dossier di Greenpeace getta una luce, se possibile, ancora più sinistra sulla morte di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin e sui traffici internazionali di rifiuti tossici che hanno interessato il nostro paese...
continua


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. dossier rifiuti greenpeace porto internazionali tossici somalia ilaria traffici navi alpi tossiche hrovatin miran eel ma’aan


permalink | creato da team_realacci il 18/6/2010 alle 16:8 | Versione per la stampa
condividi:

Navi dei veleni: lo Stato pagò l'ex mafioso? Serve chiarezza

La questione dell’affondamento delle navi cariche di rifiuti tossici nel Mediterraneo, continua ad essere una delle pagine buie del nostro paese. Da ultima la notizia secondo la quale sembra che lo Stato abbia versato ingenti quantità di denaro sul conto dell’ex collaboratore di giustizia Francesco Fonti. Sul caso Realacci e Bratti presentano un’interrogazione parlamentare alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e ai Ministeri dell’Interno e della Giustizia...
continua

condividi:

Navi dei veleni, approvazione unanimità è bel segnale. Non fermare ricerca verità

Oggi arriva un bel segnale dal Parlamento. L’approvazione all’unanimità della mozione bipartisan sulle navi dei veleni pone le condizioni per non abbassare la guardia, per coordinare l’azione di tutti i ministeri interessati e coinvolgere lo stato ai massimi livelli...
continua

sfoglia aprile        giugno
Sono nato a Sora (FR) il primo maggio 1955 e vivo a Roma. Ho guidato fin dai primi anni Legambiente, di cui sono tuttora presidente onorario. Ho promosso e presiedo Symbola, la Fondazione per le qualità italiane... biografia completa
 
Archivio
Blog letto1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom