.
Annunci online

condividi:

La Giornata della Memoria ci parla di un futuro senza i muri di Orban

Roma, 3 ottobre 2016

“Oggi celebriamo la prima Giornata nazionale della Memoria e dell’Accoglienza. Una data simbolica che fa della ricorrenza del tragico naufragio di Lampedusa del 2013 la giornata in ricordo di tutti i migranti morti nel tentativo di fuggire da persecuzioni, guerre, fame e miseria, nonché di tutti gli uomini che per salvarli mettono a rischio la propria vita. Questa ricorrenza fa onore all’Italia, al suo passato di paese di emigrazione e ci parla anche del nostro futuro. Istituita grazie a una legge elaborata dal Comitato 3 Ottobre, di cui insieme  ai colleghi  Paolo Beni e Khalid Chaouki sono uno dei firmatari, la Giornata nazionale della Memoria e dell’Accoglienza manda un chiaro messaggio all’Europa. Che ritroviamo anche nell’esito del voto ungherese: il mancato raggiungimento del quorum nel referendum anti-migranti voluto da Orban ci parla del nostro futuro comune, che non è quello dei muri”.  
Lo afferma Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente della Camera, nella prima Giornata in ricordo delle vittime dell’immigrazione.

Ufficio stampa On. Realacci



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. giornata memoria lampedusa migranti accoglienza muri orban 3 ottobre


permalink | creato da team_realacci il 3/10/2016 alle 15:22 | Versione per la stampa
sfoglia settembre        novembre
Sono nato a Sora (FR) il primo maggio 1955 e vivo a Roma. Ho guidato fin dai primi anni Legambiente, di cui sono tuttora presidente onorario. Ho promosso e presiedo Symbola, la Fondazione per le qualità italiane... biografia completa
 
Archivio
Blog letto1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom