.
Annunci online

condividi:

Puntare su trasparenza e regole certe ricetta giusta per valorizzare il nostro olio

Roma, 13 novembre 2015

“Un accordo di grande importanza, che unisce  gli attori protagonisti della filiera dell’olio nel segno della trasparenza e della certezza delle regole. La difesa di un prodotto di eccellenza ‘ambasciatore’ dell’agroalimentare made in Italy nel mondo come l’olio di oliva è fondamentale. I 250 milioni di ulivi italiani non rappresentano solo una filiera produttiva importante per la qualità della nostra agricoltura, ma anche un pezzo dell’identità e del paesaggio del Paese. Un investimento sul futuro per un’Italia che fa l’Italia. Che tutti gli operatori del settore raggiungano un accordo per regole comuni non può che essere salutato con favore”. Lo afferma Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera, commentando l’accordo di filiera per la valorizzazione dell’olio italiano siglato oggi da  Aipo, Assitol, Assofrantoi, Cno, Federolio, Unapol, Unaprol e Unasco.




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. agricoltura made in italy olio accordo ulivi qualità tutela filiera aipo valorizzazione unaprol assofrantoi


permalink | creato da team_realacci il 13/11/2015 alle 15:29 | Versione per la stampa
sfoglia ottobre        dicembre
Sono nato a Sora (FR) il primo maggio 1955 e vivo a Roma. Ho guidato fin dai primi anni Legambiente, di cui sono tuttora presidente onorario. Ho promosso e presiedo Symbola, la Fondazione per le qualità italiane... biografia completa
 
Archivio
Blog letto6944974 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom