.
Annunci online

condividi:

Incontro tra Enel e Greenpeace è segnale di un cambiamento di rotta utile all'Italia

Roma, 17 marzo 2015



“Di grande importanza l’incontro di oggi tra Enel e Greenpeace che conferma la mutazione di rotta della nuova dirigenza Enel. Da subito il nuovo AD dell’Enel Starace aveva infatti annunciato di rinunciare alla mega-centrale a carbone di Porto Tolle e di voler chiudere altre 22 centrali termoelettriche vecchie e inquinanti alimentate a fonti fossili. E confermato un forte impegno sullo sviluppo delle rinnovabili in Italia e in altri paesi del mondo, così come sul risparmio energetico per famiglie e imprese. È la strada del futuro. I mutamenti climatici e la crisi si contrastano infatti anche scommettendo sul risparmio energetico e sulle rinnovabili, su un’economia che punta su ricerca, conoscenza e qualità, sulla green economy. Una via, questa, sulla quale l’Italia ha molte carte da giocare grazie alla creatività e all’innovatività delle sue imprese e in cui già oggi può vantare eccellenze di livello internazionale, come nella chimica verde, o nel solare termico a concentrazione. L’incontro tra Enel e Greenpeace e il dialogo avviato rappresentano una buona premessa perché l’Italia giochi da protagonista in Europa in vista del vertice sul clima di Parigi. Vertice rafforzato dal fatto che nel 2014, per la prima volta, il Pil globale è cresciuto del 3% mentre le emissioni di CO2 si sono fermate a quota 32,3 miliardi di tonnellate come nell’anno precedente. In particolare anche in Cina, che non rappresenta certo per le politiche ambientali un modello di riferimento, grazie alla riduzione del 2,9% del consumo di carbone e allo sviluppo delle rinnovabili, a fronte di una crescita del Pil del 7% c’è stata una riduzione delle emissioni climalteranti dell’1%. E sempre in Cina la produzione di energia da fonti rinnovabili è oggi superiore a quella delle centrali nucleari”. Questo quanto afferma Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera, commentando l’incontro che si è tenuto oggi tra Enel e Greenpeace.



Ufficio stampa On. Realacci



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. enel greenpeace energia rinnovabili starace


permalink | creato da team_realacci il 17/3/2015 alle 15:26 | Versione per la stampa
sfoglia febbraio        aprile
Sono nato a Sora (FR) il primo maggio 1955 e vivo a Roma. Ho guidato fin dai primi anni Legambiente, di cui sono tuttora presidente onorario. Ho promosso e presiedo Symbola, la Fondazione per le qualità italiane... biografia completa
 
Archivio
Blog letto1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom