.
Annunci online

condividi:

Alluvioni, dare priorità alle politiche di messa in sicurezza del territorio anche in funzione anticrisi

Roma, 16 ottobre 2014

“L’impegnodel Governo nella lotta al dissesto idrogeologico e i 25 milioni che l’esecutivointende assicurare per i lavori di messa in sicurezza del Bisagno, comeaffermato dal ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti oggi nell’informativaurgente alla Camera, vanno nella giusta direzione. Dopo gli eventi alluvionaliche nell’ultima settimana hanno drammaticamente investito il Centro Nord, miauguro che le misure introdotte nello Sblocco Italia per contrastare ildissesto idrogeologico siano ulteriormente potenziate e che consentano di sbloccarei 2,5 miliardi stanzianti a tal fine ma ancora non spesi. Egualmente importanteche l’Italia stanzi  per la lotta allefrane e alle alluvioni risorse adeguate anche nei prossimi anni. Siamo nell’annopiù caldo del secolo e come ha sottolineato il professor Maracchi i fenomeni meteorologici estremi sonoaumentati del 900% negli ultimi venti anni e questo rende ancora piùindispensabile dare priorità alla messa insicurezza del territorio rispetto adaltre politiche. Ricordiamo che dal dopoguerra a oggi, oltre a migliaia divittime, il costo dei danni legato a frane, alluvioni e terremoti è stimato daCresme e Ance nella spaventosa cifra di oltre 240 miliardi di euro. Anziché piangere lacrime dicoccodrillo a un Paese fragile come l’Italia, reso ancor più vulnerabile daimutamenti climatici in atto, serve un deciso cambio di rotta sulla via dellaprevenzione. Una politica utile elungimirante deve dare priorità alla riduzione dei gas a effetto serra econsiderare la manutenzione e la messa in sicurezza del territorio la primagrande opera che serve all’Italia. Oltre a garantire maggioresicurezza ai cittadini, l’azione in questo campo produce molto lavoro legato al territorio e comeci ricordano gli operatori del settori è anche  una maniera concreta per affrontare la crisi”, lo afferma Ermete Realacci,presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici dellaCamera, commentando l'informativa urgente del governosui recenti eventi alluvionaliurgente alla Camera.



Ufficio stampa On. Realacci



sfoglia settembre        novembre
Sono nato a Sora (FR) il primo maggio 1955 e vivo a Roma. Ho guidato fin dai primi anni Legambiente, di cui sono tuttora presidente onorario. Ho promosso e presiedo Symbola, la Fondazione per le qualità italiane... biografia completa
 
Archivio
Blog letto6473740 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom