.
Annunci online

condividi:

Ilva, senza risorse, tempi e responsabilità certi sul risanamento ambientale il decreto è assolutamente inadeguato

Roma, 11 luglio 2014


“La versione finale del decreto sull’Ilva va ovviamente letta con grande attenzione, ma ciò che è apparso sugli organi di informazione non è rassicurante. Non è chiaro perché non si è dato corso alla legge attualmente in vigore che prevede che le risorse per il risanamento ambientale, pari ad almeno 1.800 milioni di euro, possano essere prelevate anche dai beni sequestrati alla famiglia Riva. Se non sono garantiti risorse, tempi  e responsabilità certi sul risanamento ambientale, che non può essere assolutamente separato dal futuro produttivo dell’impianto, non credo che il Parlamento possa convertire nella versione attuale il provvedimento. L’annunciata rinuncia del sub-commissario ambientale Edo Ronchi rappresenta inoltre un pessimo segnale”, così Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera, commenta il provvedimento sull’Ilva varato ieri dal Consiglio dei Ministri.



Ufficio stampa On. Realacci



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. ilva decreto cdm sub-commissario ambientale risanamento


permalink | creato da team_realacci il 11/7/2014 alle 8:44 | Versione per la stampa
sfoglia giugno        agosto
Sono nato a Sora (FR) il primo maggio 1955 e vivo a Roma. Ho guidato fin dai primi anni Legambiente, di cui sono tuttora presidente onorario. Ho promosso e presiedo Symbola, la Fondazione per le qualità italiane... biografia completa
 
Archivio
Blog letto1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom