.
Annunci online

condividi:

Ecomafia, onorare memoria di Mancini con giusto indennizzo e funerali di Stato

Roma, 30 aprile 2014

Il Presidente della Commissione Ambiente Realacci presenta una interrogazione al Presidente del Consiglio e al ministro dell’Interno sul giusto indennizzo per il vicecommissario Mancini

“Dolore sincero per la scomparsa del vicecommissario di Polizia Roberto Mancini e vicinanza alla sua famiglia. Mancini, tra i primi investigatori delle Forze dell’ordine ad indagare sul  traffico illecito dei rifiuti in Campania, ha prestato importanti consulenze alla Commissione bicamerale di inchiesta sulle Ecomafie ed è stato un validissimo e irreprensibile servitore dello Stato. Grazie a lui la lotta alle ecomafie ha fatto significativi passi avanti, ma proprio a causa dei veleni respirati durante indagini e sopralluoghi lo piangiamo. Con la sua scomparsa l’Italia perde un grande uomo al quale lo Stato finora non ha reso il giusto merito.  Di più. Con il quale lo Stato è in debito. Roberto Mancini, infatti, è morto dopo una battaglia lunga 12 anni contro la leucemia ma, nonostante  il ministero degli Interni abbia certificato  il suo cancro al sangue come “causa di servizio”, gli è stato riconosciuto un indennizzo di soli 5.000 euro. Per chiedere se siano a conoscenza dei fatti e che sia riconosciuto almeno alla famiglia di Mancini un giusto indennizzo ho presentato una interrogazione al Ministero dell’Interno e al Presidente del Consiglio dei Ministri. Al Presidente del Consiglio ho inoltre chiesto se non intenda valutare l’opportunità di onorare il ricordo di un integerrimo e valido servitore dello Stato con un’onorificenza alla memoria. Condivido, infine, la richiesta avanzata dai deputati del Movimento 5 Stelle che i suoi siano funerali di Stato”, lo afferma Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera, depositando una interrogazione al Presidente del Consiglio e al ministro dell’Interno chiedendo sul giusto indennizzo per Mancini.


Ufficio stampa On. Realacci



sfoglia marzo        maggio
Sono nato a Sora (FR) il primo maggio 1955 e vivo a Roma. Ho guidato fin dai primi anni Legambiente, di cui sono tuttora presidente onorario. Ho promosso e presiedo Symbola, la Fondazione per le qualità italiane... biografia completa
 
Archivio
Blog letto10044615 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom