.
Annunci online

condividi:

Grottaferrata, villa del '500 trasformata in condominio, interrogazione ai Beni Culturali

Roma, 14 luglio 2011

“Dietro le impalcature per il restauro conservativo finanziato dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e il Paesaggio del Lazio della Villa Arrigoni-Muti, una delle 12 ville tuscolane, un bene storico vincolato, stava nascendo un condominio di lusso. Il tutto nonostante la villa, decorata con statue e pregevoli affreschi e circondata da un elegante giardino in stile inglese, sia un bene sottoposto a vincolo conservativo e risulti censita nell'elenco di salvaguardia dell'Istituto Regionale Ville Tuscolane. Un fatto grave per il quale chiediamo al Ministro Galan di intervenire con urgenza e di verificare, anche per il tramite degli uffici territoriali competenti, al fine valutare la legittimità delle opere che hanno di fatto trasformato irreparabilmente la villa rinascimentale”, lo afferma Ermete Realacci, responsabile green economy del Pd, che oggi ha presentato un’interrogazione parlamentare al Ministero per i Beni Culturali

“A quanto ci risulta dalle segnalazioni del circolo Ecodem – Colli tuscolani di Frascati”, prosegue Realacci, “poco tempo fa è apparso su un sito di una società specializzata nella vendita di immobili di grande pregio, la Sa. Mo. Italia S.r.l., un bando che pubblicizza l’acquisto di 16 appartamenti ricavati proprio dal corpo centrale dell’immobile storico più altri 3 in un annesso. Un fatto che desta non pochi sospetti visto che non ci è dato sapere quale nuovo atto sia sopravvenuto rispetto a quanto affermava la Soprintendenza nel settembre 2007 in una nota in cui si dichiarava “di fatto illegittimo” il permesso di costruire e veniva chiesto al Comune di Grottaferrata di revocare l’autorizzazione perché il suo rilascio era riferito ad opere prive di autorizzazione”.
 

Leggi il testo integrale dell'interrogazione al ministero dei Beni Culturali


Ufficio stampa On. Realacci



sfoglia giugno        agosto
Sono nato a Sora (FR) il primo maggio 1955 e vivo a Roma. Ho guidato fin dai primi anni Legambiente, di cui sono tuttora presidente onorario. Ho promosso e presiedo Symbola, la Fondazione per le qualità italiane... biografia completa
 
Archivio
Blog letto1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom