.
Annunci online

Interrogazione parlamentare sulle celebrazioni per l'anno galileiano

 INTERROGAZIONE AL MINISTRO DEI BENI E DELLE ATTIVITA’ CULTURALI 

Per sapere, premesso che: 

  • Nel 2009 ricorre il quarto centenario delle prime osservazioni astronomiche con un cannocchiale, che consentirono a Galileo Galilei di verificare, attraverso fondamentali scoperte scientifiche (quali la natura montuosa della Luna, i quattro satelliti di Giove e stelle prima sconosciute), la validità del sistema copernicano. 
  • Raccogliendo anche le sollecitazioni delle istituzioni culturali e scientifiche italiane e l’appello rivolto dall’Unione astronomica internazionale al nostro Paese, il 2009 è stato scelto come anno dedicato alla celebrazione degli studi della vita e delle opere dello studioso pisano che ha inciso in maniera decisiva sul cambiamento del pensiero e della vita degli uomini, come scienziato, ma anche come filosofo e letterato.  
  • Galileo Galilei è considerato da molti il padre del pensiero scientifico moderno, un personaggio al quale la cultura scientifica deve moltissimo. Per la sua modernità, la sua grandezza e la straordinaria importanza delle sue scoperte Galilei è uno degli italiani più noti e celebrati al mondo.  
  • La vita di Galileo Galilei si è snodata fra tre importantissime città d’arte e di cultura: Pisa, Firenze e Padova, che sono individuate quali sedi principali delle iniziative legate all’anno di Galileo.  
  • Con D.M. del 27 aprile 2006 è stato istituito il “Comitato Nazionale per le celebrazioni del IV centenario dell’invenzione del cannocchiale di Galileo Galilei”, presieduto dal Prof. Edoardo Vesentini, al quale è affidato il compito di individuare e di organizzare tutti gli eventi dell’anno galileiano che avrà formalmente inizio nel gennaio del 2009.  
  • Nella seduta della Camera del 15/12/2007 il Governo ha accolto come raccomandazione un o.d.g. che impegnava l’esecutivo a individuare un “contributo straordinario volto a sostenere le iniziative dell’anniversario”. 
  • Si chiede al Ministro per i Beni e le Attività Culturali, visto l’imminenza della scadenza, quali azioni il Ministero abbia già intrapreso o intenda intraprendere per coordinare, promuovere e organizzare gli eventi legati all’anno galileiano, interessando anche il Comitato preposto, le Regioni e le Istituzioni locali coinvolte, i Ministeri interessati dall’evento e quali fondi abbia disposto per gestire le attività connesse.

    Si deve considerare, infatti, che le celebrazioni per l’anno galileiano oltre ad essere un fondamentale tributo ad uno dei maggiori personaggi della cultura e della scienza italiana, potranno rappresentare un’importante occasione per sviluppare eventi di interesse internazionale ed il relativo indotto sia di carattere culturale e scientifico sia di promozione turistica.  

    On. Ermete Realacci, On. Paolo Fontanelli, Ventura, Naccarato, Giacomelli, Miotto, Ghizzoni, Mariani, Gatti, Froner, Tocci 
    Roma, 25 settembre 2008




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. realacci anno galileiano


permalink | creato da team_realacci il 27/1/2009 alle 23:22 | Versione per la stampa | 0 commenti
sfoglia settembre        febbraio
Sono nato a Sora (FR) il primo maggio 1955 e vivo a Roma. Ho guidato fin dai primi anni Legambiente, di cui sono tuttora presidente onorario. Ho promosso e presiedo Symbola, la Fondazione per le qualità italiane... biografia completa
 
Archivio
Blog letto10210617 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom